Sondaggio sulla mobilità nell’era Covid

Il progetto MUV, in collaborazione con PUSH e la Fondazione ISI, ha lanciato a partire da luglio 2020 un sondaggio rivolto a tutti i cittadini che ha lo scopo di raccogliere il maggior numero di dati possibili sulle abitudini di mobilità in Italia in un periodo storico particolarmente complesso come quello attuale. Lo smart working, il bonus mobilità, le nuove politiche urbane, la percezione della sicurezza sui mezzi di trasporto pubblico e della qualità dell’aria, la diffusione di una maggiore consapevolezza sul problema ambientale, configurano nuove esigenze e, in alcuni casi, comportamenti diversi.

Il progetto MUV, acronimo di Mobility Urban Values, si propone di favorire il cambiamento delle abitudini di mobilità all’interno delle comunità locali, traducendo le esigenze dei cittadini in soluzioni sostenibili anche per le finanze pubbliche. MUV prevede l’impegno di 14 partner di 8 diversi paesi europei – Belgio, Danimarca, Finlandia, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo e Spagna, ed è finanziato nell’ambito del programma europeo Horizon 2020. Il progetto MUV è ideato da PUSH, impresa sociale che aiuta le comunità, le amministrazioni pubbliche e le organizzazioni a innovare ed essere efficaci in modo sostenibile attraverso la metodologia del service design, il cui fondatore è Salvatore Di Dio, ex partecipante al progetto Entrepreneurs for Social Change della Fondazione CRT.

Il sondaggio mira a mappare i flussi di mobilità nelle città italiane prima della pandemia e nello scenario attuale. Raccoglie informazioni relative alle motivazioni degli spostamenti, alla scelta dei mezzi di trasporto, allo smart working e alla propensione al cambiamento.

I dati, nel rispetto della normativa europea sulla privacy e raccolti in forma anonima, saranno rilasciati in licenza Creative Commons. In questo modo le università, i centri di ricerca – tra cui la Fondazione ISI, le città e gli enti che si occupano di mobilità, potranno sviluppare nuovi progetti e proporre nuove soluzioni per garantire una mobilità sicura e sostenibile.

Clicca qui per partecipare al sondaggio

https://bit.ly/IndagineMobilità 

MATERIALE

Partecipa al sondaggio sulla mobilità ai tempi del Covid

Storie di Talenti

Il tempo del miele: la scommessa (vincente) dell’apicoltura biologica

Tempo, formazione e passione sono i tre ingredienti alla base del miele di qualità. Parola di Marco Zaffino, alumnus di Talenti per l’Impresa e cofondatore di Apicoltura Torinese.

Scopri di più
Storie di Talenti

Atelier Riforma: la startup che veste a impatto zero

Elena Ferrero ha in tasca una laurea magistrale in scienze degli alimenti, Sara Secondo una laurea magistrale in giurisprudenza. Due percorsi difficilmente intrecciabili con il mondo della moda, se non fosse per l’incontro tra le due nel 2018 sui banchi di Talenti per l’Impresa della Fondazione CRT. È qui che decidono di dare vita a […]

Scopri di più
  • Arte e Cultura
Storie di Talenti

Not&Sipari

Not&Sipari, è il bando della Fondazione CRT dedicato alla diffusione della musica, del teatro e della danza. Il bando 2022 prevede l’erogazione di contributi fino a 40 mila euro per ogni evento di spettacolo dal vivo che sarà selezionato. In linea con i goal dell’Agenda 2030, Not&Sipari 2022 promuove, inserendoli tra i criteri di valutazione, […]

In corso
Scopri di più
Storie di Talenti

Community dei talenti

Dai progetti, dalle attività, dalle collaborazioni e dalle sinergie della Fondazione CRT nascono le storie più emozionanti, che meritano di essere raccontate. Fondazione CRT investe strategicamente sulla formazione del capitale umano per fornire alle nuove generazioni le competenze per costruire il proprio futuro e sostenere la crescita delle organizzazioni e delle imprese che costituiscono il […]

Scopri di più
  • Gruppo Fondazione CRT
Storie di Talenti

Il semestre d’arte di OGR

A Torino grandi protagonisti della scena dell’arte contemporanea internazionale

  • OGR Torino
  • OGR Cult
  • cultura
  • arte
  • mostre
Scopri di più
Skip to content