Quickload powered by OGR

Quickload powered by OGR Torino presenta le startup vincitrici del progetto sul gaming. Attivi percorsi di mentorship personalizzati per le 6 idee selezionate.

Quickload powered by OGR Torino, il primo programma di accelerazione 4.0 italiano dedicato a startup europee nel settore del gaming lanciato da OGR Torino, 34BigThings e Microsoft, con ID@Xbox – il programma dedicato agli sviluppatori indipendenti – e Microsoft for Startups, presenta le 6 idee gaming vincitrici del progetto volto a promuovere l’innovazione e a supportare nuovi talenti.

Deep Monolith, Digitaly Arts, Dragonkin Studios, Dramatic Iceberg¸ Mash&Co e Novis Games sono i nomi delle startup vincitrici, le quali riceveranno supporto adeguato, grazie a un percorso di mentorship personalizzato, e avranno a disposizione gli strumenti e le risorse necessarie per lo sviluppo del proprio business o dei relativi progetti.

La valutazione dei candidati è stata affidata a una commissione internazionale, composta da esperti nominati da OGR Torino, 34BigThings e Microsoft, che a conclusione di un lungo e attento processo di analisi, ha selezionato 6 tra le oltre 40 startup provenienti da tutta Europa sottoposte all’attenzione della giuria. Numerosissime le tecnologie utilizzate, le ambientazioni, i generi e i valori che hanno ispirato i team di lavoro vincitori del progetto, e composti da un numero di membri e collaboratori che va dalle 3 alle 22 unità.

Si parte con l’idea di Deep Monolith, startup torinese, che trova ispirazione in un gioco caratterizzato da una forte componente narrativa e dinamiche multiplayer, con un modello innovativo basato sulla blockchain con l’obiettivo di creare modi nuovi di giocare unendo diverse idee e generi differenti; atmosfera survival horror e narrativa in terza persona per la startup avellinese Digitaly Arts che, con il suo progetto Moon Plague, propone un gioco di esplorazione e azione ambientato in una suggestiva e futuristica stazione lunare. Si prosegue con il team di Dragonkin Studios, proveniente da Siracusa, che porta in Mongrels Arena il desiderio di realizzare un RPG basato sul combattimento con elementi tipici del gioco di ruolo, muovendosi in un’arena le cui caratteristiche cambiano dinamicamente in ogni partita, rendendo quindi l’esperienza di gioco sempre nuova.

Racoonie: Legend of the Spirits è invece il nome del progetto della startup torinese Dramatic Iceberg, composta da un gruppo affiatato di ex-studenti con il desiderio di omaggiare i grandi RPG del passato che hanno fatto scaturire in loro l’amore per i videogiochi durante l’infanzia, cercando di migliorare e crescere all’interno del mercato italiano.  Trasmettere valori come l’inclusione, la diversità, l’empatia, l’ecologia e il patrimonio culturale a bambini e famiglie, con lo scopo di coltivare il pensiero critico e l’intelligenza emotiva, è invece l’obiettivo di Super Sofia, a cura della squadra Mash&Co di Taormina. Inclusione, impatto sociale e accessibilità sono, infine, i valori che hanno ispirato il team torinese di Novis Games il quale, con l’omonimo progetto, desidera creare un ecosistema di gioco per consentire agli sviluppatori di dar vita a contenuti fruibili da persone non vedenti, ipovedenti e vedenti attraverso l’integrazione con un software proprietario tramite una serie di plugin accessibili gratuitamente.

Gli investor partner del progetto includono: Digital Magic, Sella Lab, Dpixel e Gem Capital.

Per maggiori informazioni visita il sito di OGR Torino.

foto di spalle dei vincitori di quickload mentre camminano in OGR Tech
Storie di Talenti

Fondazione

Ente filantropico nato nel 1991, la Fondazione CRT è la terza in Italia per entità del patrimonio. In trent’anni ha messo a disposizione del territorio 2 miliardi di euro, sostenendo oltre 40.000 progetti per l’arte, la ricerca, la formazione, il welfare, l’ambiente, l’innovazione, in tutti i 1.284 Comuni piemontesi e valdostani. ↗ Leggi la storia […]

Scopri di più
Storie di Talenti

Il tempo del miele: la scommessa (vincente) dell’apicoltura biologica

Tempo, formazione e passione sono i tre ingredienti alla base del miele di qualità. Parola di Marco Zaffino, alumnus di Talenti per l’Impresa e cofondatore di Apicoltura Torinese.

Scopri di più
  • Arte e Cultura
Storie di Talenti

Not&Sipari

Not&Sipari, è il bando della Fondazione CRT dedicato alla diffusione della musica, del teatro e della danza. Il bando 2022 prevede l’erogazione di contributi fino a 40 mila euro per ogni evento di spettacolo dal vivo che sarà selezionato. In linea con i goal dell’Agenda 2030, Not&Sipari 2022 promuove, inserendoli tra i criteri di valutazione, […]

In corso
Scopri di più
Storie di Talenti

Community dei talenti

Dai progetti, dalle attività, dalle collaborazioni e dalle sinergie della Fondazione CRT nascono le storie più emozionanti, che meritano di essere raccontate. Fondazione CRT investe strategicamente sulla formazione del capitale umano per fornire alle nuove generazioni le competenze per costruire il proprio futuro e sostenere la crescita delle organizzazioni e delle imprese che costituiscono il […]

Scopri di più
  • Ricerca e Istruzione
Storie di Talenti

Talenti per la Comunità

Con il progetto “Talenti per la Comunità – costruire nuove leadership” la Fondazione CRT avvia un percorso di formazione innovativo rivolto alle persone che quotidianamente si impegnano per l’animazione, la promozione, lo sviluppo civile, sociale ed economico delle comunità locali del territorio. Obiettivo del corso è fornire strumenti per potenziare l’efficacia dell’azione degli operatori nelle […]

Risultati
Scopri di più
Skip to content