In selezione

Restauri – Cantieri Diffusi

ATTENZIONE: IL REGOLAMENTO DEL BANDO HA SUBITO ALCUNI AGGIORNAMENTI (ARTT. 3.3/4.3/7.2 evidenziati in azzurro nel testo). Prendere visione delle novità prima di inviare la domanda.

Restauri – Cantieri Diffusi” è il bando tematico di Fondazione CRT, dedicato agli interventi di recupero beni storici, artistici e architettonici di particolare pregio e valore in Piemonte e Valle d’Aosta per favorirne la conoscenza e la fruizione da parte di un ampio pubblico.

In particolare il bando:

  • sostiene il recupero di beni mobili (tele, organi, statue, beni librari, arredi lignei) e immobili, parchi e giardini storici sottoposti a tutela ai sensi del D.Lgs. 22/01/2004 n. 42 “Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio”, di rilevante valore storico e culturale, presenti sul territorio del Piemonte e della Valle d’Aosta;
  • favorisce l’effettiva fruizione dei beni oggetto d’intervento per attrarre nuovi segmenti di pubblico e introduce i beni oggetto d’intervento in specifici programmi di promozione turistica presenti sul territorio;
  • stimola i soggetti proponenti a realizzare i propri interventi attraverso una progettualità in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

 

Il bando è rivolto a enti pubblici o religiosi, associazioni, fondazioni, musei, comitati, enti senza scopo di lucro.

Per tutti i beni devono essere stati predisposti progetti definitivi/esecutivi autorizzati dalle Soprintendenze da non oltre cinque anni e cantierabili entro un anno. Il contributo massimo per ogni singolo contributo è di € 40.000,00. Oltre alle progettualità già autorizzate dalle competenti Soprintendenze, potranno essere candidati al bando anche i progetti per i quali sia documentabile la sola presentazione dell’istanza all’ente di tutela entro e non oltre la data di chiusura del presente bando, ovvero il 31 luglio 2023.

Racconta il tuo cantiere

La Fondazione intende inoltre riconoscere ai migliori 10 progetti, che si distingueranno nel valorizzare e comunicare l’identità del bene e gli interventi di recupero in oggetto, uno stanziamento aggiuntivo, nell’ambito della sezione opzionale Racconta il tuo cantiere di importo massimo pari al 20% del contributo richiesto dal soggetto proponente in fase di candidatura (fino a € 8.000,00) per azioni di valorizzazione e comunicazione che favoriscano la conoscenza, la fruizione dei beni e la partecipazione della comunità durante il cantiere di restauro.

In linea con i goal dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, il bando ha inserito tra i criteri di valutazione gli elementi di innovazione nelle metodologie di restauro, soprattutto sul piano della sostenibilità ambientale.

Dal 2003 a oggi, Fondazione CRT ha assegnato con il bando Restauri oltre 51 milioni di euro di contributi per 3.100 cantieri.

 

BANDO 2023

Il bando “Restauri – Cantieri Diffusi” 2023 è chiuso.

La data di scadenza è il 31 luglio 2023 alle ore 15. 

Per partecipare al bando è necessario:

 

IL BANDO “RESTAURI – CANTIERI DIFFUSI” 2023 E GLI OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE

L’obiettivo generale del bando Restauri Cantieri diffusi è di contribuire al recupero del patrimonio storico, artistico e architettonico del Piemonte e della Valle d’Aosta favorendone la più ampia fruizione e valorizzazione. Il Bando persegue inoltre specifici obiettivi e target, riconoscendo e premiando le progettualità maggiormente in linea con essi.

Di seguito la legenda dei Goals dell’Agenda 2030 su cui è stata posta maggiore attenzione. Tali obiettivi sono stati declinati anche all’interno della modulistica Rol del Bando, al fine di guidare maggiormente le organizzazioni durante la compilazione.

In generale tutte le attività e i progetti devono essere pensati in maniera sostenibile, inclusiva per tutti, accessibile per tutti, valorizzando il lavoro dei giovani e la parità di genere.

In fase di reportistica del progetto potranno essere richieste informazioni aggiuntive, per evidenziare l’apporto delle organizzazioni del territorio al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030.

MATERIALI UTILI PER LA PROGETTAZIONE

  • Consulta la scheda in cui vengono riportati gli Obiettivi e i corrispondenti Target utili a orientarsi per progettare in maniera sostenibile, inclusiva per tutti, accessibile per tutti, valorizzando il lavoro dei giovani e la parità di genere.
  • Consulta il manuale “Eventi per tutti”,  un vademecum a disposizione della comunità per realizzare manifestazioni, iniziative e convegni pienamente accessibili e inclusivi.

 

Progetti correlati