Sottodiciotto Film Festival & Campus torna la XXII edizione del Festival dei e per i più giovani

Dal 10 al 14 dicembre va in scena il Sottodiciotto Film Festival – la rassegna cinematografica dedicata ai ragazzi sotto i 18 anni – organizzata da AIACE Torino e dal Comune di Torino, anche con il contributo della Fondazione CRT.
Tema della XXII edizione sarà l’intelligenza artificiale.

In programma la retrospettiva «Ritorno al futuro», che ripresenta classici come «Solaris» di Andrej Tarkovskij, il muto «L’uomo meccanico» di André Deed /Cretinetti (musicato dal vivo da Paolo Dellapiana e Giorgio Li Calzi), «Wall-E» della Disney/Pixar e «Il pianeta proibito» di Fred McWilcox. Anche la sezione d’animazione recupera titoli incentrati su figure di robot, come «Metropolis» di Rintarō ispirato al film cult di Fritz Lang, la maratona dei vari capitoli di «Ghost in the Shell», i due film del gatto-robot «Doraemon» e «Astroboy» di Osamu Tezuka.

Due poi le esperienze immersive di realtà virtuale. «The Empathy VR Machine» si svolge in collaborazione con il Museo del Cinema nelle sale VR della Mole, con film d’animazione dentro cui sarà possibile calarsi in maniera interattiva. «Library of Ourselves» e «Body Swap», invece, presentano i lavori del collettivo spagnolo BeAnotherLab e della loro Machine To Be Another, attraverso cui è possibile vedere e sentire se stessi nel corpo di un’altra persona.

Tra le anteprime e gli inediti legati al tema dell’adolescenza: il francese «Gagarine», il turco «Brother’s Keeper», lo spagnolo «Lucía», il finlandese «Any Day Now», la co-produzione italo-ceca «Brotherhood» e «La ragazza ha volato», che sarà introdotto in sala dalla regista Wilma Labate e dai due attori protagonisti.  

Approfondimenti

Vai al sito del Sottodiciotto Film Festival (link http://www.sottodiciottofilmfestival.it/)

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
  • Welfare e Territorio
Storie di Talenti

Agenda della Disabilità

Oltre 150 idee per un futuro a misura di tutti: è disponibile la prima Agenda italiana della disabilità promossa da Fondazione CRT e Consulta per le Persone in Difficoltà: un modello di inclusione partecipato, frutto di un lungo percorso di ascolto e co-progettazione iniziato  nel 2021 e dirato circa un anno, con il coinvolgimento di circa 300 soggetti, tra organizzazioni non profit […]

In corso
Scopri di più
Storie di Talenti

Fondazione

Ente filantropico nato nel 1991, la Fondazione CRT è la terza in Italia per entità del patrimonio. In trent’anni ha messo a disposizione del territorio 2 miliardi di euro, sostenendo oltre 40.000 progetti per l’arte, la ricerca, la formazione, il welfare, l’ambiente, l’innovazione, in tutti i 1.284 Comuni piemontesi e valdostani. ↗ Leggi la storia […]

Scopri di più
  • Arte e Cultura
Storie di Talenti

Esponente

Esponente è il progetto della Fondazione CRT dedicato alle attività espositive e al riordino delle collezioni dei musei volti ad una maggior fruibilità da parte del pubblico, in particolare dei giovani e con un’attenzione particolare allo sviluppo di strumenti operativi per favorire l’accessibilità alla cultura di persone con disabilità e con bisogni speciali. Sono 64 i progetti espositivi sostenuti dalla Fondazione CRT con il […]

Risultati
Scopri di più
Storie di Talenti

Il tempo del miele: la scommessa (vincente) dell’apicoltura biologica

Tempo, formazione e passione sono i tre ingredienti alla base del miele di qualità. Parola di Marco Zaffino, alumnus di Talenti per l’Impresa e cofondatore di Apicoltura Torinese.

Scopri di più
Storie di Talenti

Atelier Riforma: la startup che veste a impatto zero

Elena Ferrero ha in tasca una laurea magistrale in scienze degli alimenti, Sara Secondo una laurea magistrale in giurisprudenza. Due percorsi difficilmente intrecciabili con il mondo della moda, se non fosse per l’incontro tra le due nel 2018 sui banchi di Talenti per l’Impresa della Fondazione CRT. È qui che decidono di dare vita a […]

Scopri di più
Skip to content