Sottodiciotto Film Festival & Campus torna la XXII edizione del Festival dei e per i più giovani

Dal 10 al 14 dicembre va in scena il Sottodiciotto Film Festival – la rassegna cinematografica dedicata ai ragazzi sotto i 18 anni – organizzata da AIACE Torino e dal Comune di Torino, anche con il contributo della Fondazione CRT.
Tema della XXII edizione sarà l’intelligenza artificiale.

In programma la retrospettiva «Ritorno al futuro», che ripresenta classici come «Solaris» di Andrej Tarkovskij, il muto «L’uomo meccanico» di André Deed /Cretinetti (musicato dal vivo da Paolo Dellapiana e Giorgio Li Calzi), «Wall-E» della Disney/Pixar e «Il pianeta proibito» di Fred McWilcox. Anche la sezione d’animazione recupera titoli incentrati su figure di robot, come «Metropolis» di Rintarō ispirato al film cult di Fritz Lang, la maratona dei vari capitoli di «Ghost in the Shell», i due film del gatto-robot «Doraemon» e «Astroboy» di Osamu Tezuka.

Due poi le esperienze immersive di realtà virtuale. «The Empathy VR Machine» si svolge in collaborazione con il Museo del Cinema nelle sale VR della Mole, con film d’animazione dentro cui sarà possibile calarsi in maniera interattiva. «Library of Ourselves» e «Body Swap», invece, presentano i lavori del collettivo spagnolo BeAnotherLab e della loro Machine To Be Another, attraverso cui è possibile vedere e sentire se stessi nel corpo di un’altra persona.

Tra le anteprime e gli inediti legati al tema dell’adolescenza: il francese «Gagarine», il turco «Brother’s Keeper», lo spagnolo «Lucía», il finlandese «Any Day Now», la co-produzione italo-ceca «Brotherhood» e «La ragazza ha volato», che sarà introdotto in sala dalla regista Wilma Labate e dai due attori protagonisti.  

Approfondimenti

Vai al sito del Sottodiciotto Film Festival (link http://www.sottodiciottofilmfestival.it/)