L'Orchestra dei Talenti a Venezia

Previous Next

Fondazione Accademia Perosi di Biella con Fondazione CRT presenta un originale programma dedicato a Stravinskij che con Venezia ebbe un legame fortissimo. La Chiesa della Pietà diventa infatti protagonista di Art Night attraverso la musica eseguita dall’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT, orchestra sinfonica giovanile che, dopo le esibizioni sotto le bacchette di illustri direttori come Muti, Chailly e Noseda, sarà diretta per l’occasione dal Maestro Pavel Berman: Igor Stravinskij rivive così nella notte dell’arte veneziana, con la sua musica e la sua storia narrata da Mario Acampa e Mirjam Schiavello.

L’accesso a tutti gli eventi di Art Night sarà gratuito, con prenotazione obbligatoria sul sito di Art Night Venezia - https://artnight.venezianews.it/events/chiesa-pieta/

 

Programma

2 ottobre 2021  - ore 21

Chiesa della Pietà, Sestiere Castello, 30122 Venezia VE

Concerto | “Histoires de ma vie”

Originale omaggio a Igor Stravinskij eseguito dall’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT diretta da Pavel Berman, voce narrante Mario Acampa con Mirjam Schiavello.

L'Orchestra riunisce giovani musicisti che, negli anni passati, sono stati tra i migliori diplomati dei Conservatori piemontesi e valdostani, e hanno ricevuto il sostegno della Fondazione CRT nel loro percorso di crescita presso istituzioni, accademie e scuole di perfezionamento in tutto il mondo.

 

In occasione della notte dell’arte veneziana e in collaborazione con l’Istituto Provinciale per l’Infanzia “Santa Maria della Pietà”, la Fondazione Accademia Perosi presenta “Histoire de ma vie”, omaggio a Igor Stravinskij nel cinquantesimo anno della morte.

 “Histoire de ma vie” è un’evocazione e una celebrazione del compositore che proprio con Venezia, dove è sepolto, intrecciò un legame profondissimo. Per farlo, in occasione dell’Art Night 2021, l’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT diretta da Pavel Berman, musicista russo tra i più acclamati, eseguono la Suite da concerto dal Pulcinella.

Alla nota musica composta per la compagnia dei Ballets Russes però si arriva solo attraverso il celebre compositore marchigiano più noto quale esponente della “scuola napoletana” Giovanni Battista Pergolesi.

Si dice infatti che, proprio da musiche di Pergolesi, Stravinskij attinse elementi per il suo balletto neoclassico scritto tra il 1919 e il 1920. Ecco perché lo spettacolo per l’Art Night, ideato da Stefano Giacomelli (che ne ha curato anche i testi) si apre con un’ouverture appositamente commissionata a Diego Mingolla su frammenti de “Lo frate 'nnamorato” e alcuni concerti. "Pergolesiana 1" è un "divertissement" su pagine di Pergolesi.

L'idea che sta alla base della scrittura è stata quella di creare una "compagna di viaggio" per la Suite Italienne di Stravinsky (medesimo organico, medesima fonte di ispirazione).

Da una tarantella a Pulcinella il passo è breve!

L’ispirazione verrà anche dal luogo che ospiterà il concerto, la Chiesa della Pietà, la chiesa di Antonio Vivaldi. Per molti anni tra il 1703 e il 1740, il più importante, influente e originale musicista italiano del periodo Barocco collaborò, infatti, con l’Ospedale nel ruolo di Maestro delle giovani ospiti con il compito di comporre le musiche da eseguire durante i concerti e di istruire le coriste e le orchestrali, seguendole nel percorso pedagogico musicale. Le Figlie di Choro, così si chiamavano, venivano selezionate per il loro talento musicale e istruite da celebri maestri, diventando famose e acclamate interpreti e impressionando con la propria bravura cronisti e viaggiatori stranieri che ne elogiarono i virtuosismi.

 «Quello dei quattro ospedali dove vado più spesso e dove mi diverto di più – scriveva il letterato e viaggiatore Charles De Brosses nel 1739 - è l’ospedale della Pietà, questo è anche il primo per la perfezione dell’orchestra. Che rigore nell’esecuzione!».

Voce narrante de Histoires de ma vie, nata dalla parafrasi del Histoire du soldat, Mario Acampa.

Histoires de ma vie è una “parodia”, intesa nell’accezione di Massimo Mila secondo il quale questa era una categoria fondamentale della poetica di Igor Stravinskij, alludendo a quel procedimento creativo più vicino al travestimento ancorché all’accezione più comune burlesca di caricatura.

Con Acampa, volto noto di Rai2, la giovane talentuosa attrice Mirjam Schiavello, per rivelare al pubblico della Pietà momenti di vita e amicizie di uno dei più grandi innovatori della storia della musica.

 

Art Night Venezia

Sabato 2 ottobre 2021 segnerà la decima edizione di Art Night, manifestazione ideata e coordinata dall’Università di Cà Foscari Venezia in collaborazione con il Comune di Venezia che coinvolge musei, istituzioni culturali, teatri, librerie e gallerie della città in una straordinaria notte bianca della cultura. La manifestazione, inserita nel calendario ufficiale delle Notti d’Arte Europee capitanate dalla Nuit Blanche di Parigi, rientra quest’anno nel calendario ufficiale delle celebrazioni dei 1600 anni di Venezia.

 

www.artnightvenezia.it

 

Come partecipare:

L’accesso a tutti gli eventi di Art Night sarà gratuito, con prenotazione obbligatoria sul sito di Art Night Venezia - https://artnight.venezianews.it/events/chiesa-pieta/ - e direttamente sull’APP MyPass Venezia.

Saranno infatti disponibili su MyPass tutti gli eventi del 2 ottobre, comprese le visite guidate alla Chiesa della Pietà che si svolgeranno come segue:

ore 17 e ore 18 (due turni)

Visita guidata | Antonio Vivaldi e le Figlie di Choro

Un percorso alla scoperta dell’antico Ospedale della Pietà

 

Per partecipare è necessario esibire la certificazione verde Covid 19 (Green Pass)

 

   

 

  

OTM - Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT

Composta da un organico variabile da venticinque a trentacinque musicisti, l’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT ha un repertorio che comprende opere dei musicisti classici, quali Bach, Mozart, Tchaikovsky, Mendelssohn, Grieg, Schubert, Prokofiev, Telemann, Beethoven, Mozart, ma anche programmi più contemporanei ed eterogenei.

Nell’edizione del Festival MITO 2010, l’orchestra si è esibita a Torino e a Milano con un programma di musiche di Nino Rota riscuotendo un grande successo di pubblico.

Tra i progetti più rilevanti dell’orchestra curati dalla Fondazione Accademia Perosi sotto la direzione artistica di Stefano Giacomelli, si ricordano la tournée in Israele, in occasione della visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia e le esibizioni sotto le bacchette di illustri direttori. In collaborazione con l’Ambasciata d’Italia, la tournée in Israele si è svolta sotto la direzione del maestro Claudio Vandelli ospitando il Trio Tchaikovsky di Mosca.

Riccardo Muti ha invece diretto l’OTM in occasione della cerimonia ufficiale di consegna della sua Laurea Honoris Causa in Storia e Critica delle Culture Musicali dall’Università degli Studi di Torino, mentre il Maestro Riccardo Chailly l’ha guidata durante la consegna del premio Arca d’Oro edizione 2012. Nel 2013 sempre all’Università degli Studi di Torino, si è esibita con Gianandrea Noseda in occasione della consegna del Premio Internazionale Arca d’Oro Italia.

L’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT è stata invitata da alcune tra le più importanti istituzioni musicali in Italia (Festival Pontino di Sermoneta, Serate Musicali di Milano, Associazione Chamber Music di Trieste…).
L’OTM ha registrato un doppio DVD live con i 24 Capricci di Paganini nella versione per orchestra curata da Giedriaus Kupreviciaus con Pavel Berman quale direttore e solista.

 

Pavel Berman

Vincitore del Concorso Indianapolis, Pavel Berman appare regolarmente in Italia e all’estero nel ruolo di Solista e/o Direttore con Orchestre quali i Virtuosi Italiani, i Virtuosi di Mosca, la Haydn di Trento e Bolzano, i Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra da Camera di Mantova, l’Orchestra di Padova e del Veneto, la Sinfonica Toscanini di Parma, l’Orchestra del Teatro La Fenice, al Bellini di Catania, il Carlo Felice di Genova, la RAI di Torino, Santa Cecilia a Roma, l’Orchestra del Teatro Sao Carlo di Lisbona, Moscow Symphony Orchestra, Romanian National Radio, Wurtembergische Philharmonie, la Dresden Staatskapelle, i Berliner Sinfoniker e altre.

Ha suonato con l’Indianapolis Symphony Orchestra, l’Atlanta Symphony, la Dallas Symphony, la Prague Symphony, la Royal Philarmonic di Liverpool, la Beijing Philharmonic, e ha tenuto concerti nelle più prestigiose sale del mondo quali la Carnegie Hall, il Théâtre des Champs Elysées e la Salle Gaveau di Parigi, la Herkulessaal di Monaco, il Bunkakaikan di Tokyo, il Teatro alla Scala di Milano, il Palais des Beaux Arts di Bruxelles. Ha fondato la Kaunas Chamber Orchestra diventata Kaunas Symphony Orchestra in Lituania e partecipa al Festival Oistrach di Odessa.


Pavel Berman insegna presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano e tiene di Alto perfezionamento presso l'Accademia Perosi di Biella. Suona il violino Antonio Stradivari ‘Conte De Fontana', Cremona 1702 ex David Oistrach della Fondazione Il Canale di Milano.

 

  

Mario Acampa

Laureato in Legge, dopo l’Accademia diventa Primo Attore allo Stabile Privato di Torino e continua la sua carriera teatrale con la regia di Chiara Noschese al Teatro Nazionale di Milano, tempio del musical italiano, prima come protagonista di The Blues Legend, poi nel ruolo dell’esuberante Cappellaio Matto nell’Alice nel Paese delle Meraviglie e quindi Pinocchio in Pinocchio cuor connesso. In Balliamo sul Mondo con le musiche di Luciano Ligabue è protagonista col ruolo drammatico di Fausto.

Dopo numerosi ruoli nelle fiction italiane accanto a Luciana Littizzetto, Marco Giallini, e molti altri, continua la sua formazione tra New York e Los Angeles e, grazie al suo curriculum internazionale, vola a Budapest sul set di Ron Howard nel film Inferno. Sempre al cinema vanta il ruolo di protagonista nella commedia italiana Press, storia di false verità nella parte di un fantasioso giornalista e viene diretto da Bellocchio in Fai bei sogni.

Autore e conduttore è vincitore del Premio Moige per la sua trasmissione TAO-Tutti All’Opera! Già volto italiano per il Junior Eurovision Song Contest, dal 2020 è autore e conduttore del format La Banda Dei FuoriClasse in diretta quotidiana.

Nell’estate 2021 gli viene affidata la conduzione di “O anche no” in onda su RAI2.

Regista del fortunato format teatrale Le muse di Elicona- Opera show, nel 2020 scrive e dirige il suo primo film L’anfora di Clio che entra nella selezione ufficiale del Torino Film Festival.

 

Accademia Perosi

L’Accademia Perosi di Biella è una delle più autorevoli istituzioni musicali italiane.

Nata all’inizio degli anni Ottanta con l’intento di riunire i più apprezzati docenti del panorama internazionale all’interno della stessa istituzione, negli anni, attraverso una moltitudine di attività che ruotano attorno ai corsi di alto perfezionamento, si è distinta quale modello straordinario di promozione della musica.

È oggi un luogo di scambio tra vecchie e nuove generazioni di musicisti, una realtà di alta formazione artistica e musicale che in oltre quarant’anni di storia ha educato e formato generazioni di artisti, grazie anche al contributo offerto dai più illustri maestri del panorama internazionale e promosso la musica classica attraverso i propri concerti e le proprie attività collaterali.

Gli studenti che partecipano ogni anno ai corsi di perfezionamento, provengono da oltre 40 Paesi. Grazie al confronto con l’esperienza di docenti, compositori, critici e concertisti accrescono la loro preparazione concentrandosi sugli aspetti estetici, storici e tecnici dell’interpretazione.

Moltissimi diplomati in Accademia sono ora docenti di Conservatorio, professori nelle Orchestre Liriche e Sinfoniche Europee o concertisti di fama internazionale. Operante nell’ambito dell’eccellenza nazionale riconosciuta con risorse del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per l’altissima formazione, l’Accademia, oltre ad essere una bottega per giovani di talento, è attiva su diversi fronti: dall’editoria al restauro liutario.

La Stagione concertistica, giunta alla 45ma edizione, è anche stata insignita della medaglia del Presidente della Repubblica.

 

www.accademiaperosi.org