Economia@scuola: 600 studenti online per i digital talk sull'educazione finanziaria con il progetto Diderot.

Previous Next

Oltre 600 studenti prenderanno parte ai due Digital Live Talk che chiudono, per l’anno scolastico 2020–2021, l’esperienza della Linea Didattica Economi@scuola proposta da FEduF (ABI) all’interno del Progetto Diderot della Fondazione CRT.

In questo anno scolastico fortemente condizionato dalla pandemia, oltre 2.400 studenti delle scuole elementari, medie e superiori del Piemonte e della Valle d’Aosta sono stati coinvolti nelle iniziative volute da Fondazione CRT e operate da FEduF per promuovere tra giovani e giovanissimi elementi di cittadinanza economica attiva e consapevole e un approccio valoriale al denaro basato su responsabilità e legalità.

“L’educazione finanziaria è un seme che va coltivato sin dai primi anni: contribuisce a realizzarci come persone libere, responsabili, consapevoli e soprattutto ci aiuta a misurarci con i rischi e le difficoltà economiche che un’emergenza come quella che stiamo vivendo porta con sé – sostiene il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia –. Fondazione CRT, con il progetto Diderot, ha fornito agli studenti utili competenze di ‘cittadinanza’ economica proprio per evitare che nozioni basilari per la vita di ciascuno siano lasciate alla buona volontà di apprendimento dei singoli, con i rischi dovuti alla crescita della complessità, della disinformazione, della manipolazione”.

Il progetto ha coinvolto, in modalità digitale, gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di Piemonte e Valle d’Aosta in un percorso che – attraverso il gioco, la narrazione e un pizzico di sana competizione - intende sensibilizzare e responsabilizzare bambini e ragazzi rispetto alle proprie scelte di vita.

Si sono quindi alternati attività di laboratorio, fiabe per i più piccini, un Campionato Scolastico dell’Educazione Finanziaria per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado e – grande novità di quest’anno - due Digital Live Talk con i divulgatori scientifici di Taxi 1729.

“Fate il nostro gioco”, dedicato alle scuole secondarie di primo grado, presenta ai ragazzi i meccanismi del gioco d’azzardo, evidenziando effetti e trappole nelle quali è facile cadere. Gli studenti sono così guidati alla scoperta delle regole matematiche applicate alle varie forme di scommesse e al gioco d’azzardo, svelandone i lati nascosti, le scarse possibilità di successo e gli alti rischi, con l’obiettivo di prevenire la diffusione di questo pericoloso fenomeno tra i giovani.

“Posso pagare con carta?”, dedicato alle scuole secondarie di secondo grado, insegna agli studenti le caratteristiche, le differenze e le possibilità della valuta digitale, anche provocando riflessioni su aspetti affatto scontati, come ad esempio la sostenibilità legata all’uso dei pagamenti elettronici, contrapposti al denaro contante che, per essere stampato, impiega notevoli risorse.