Fondazione CRT approva il Bilancio 2019: avanzo di 86 milioni e patrimonio netto superiore a 2,25 miliardi di euro

Previous Next

Torino, 17 giugno 2020 – Patrimonio netto superiore a 2,25 miliardi di euroavanzo di esercizio di 86 milioni di euro, posizione finanziaria netta pari a 417 milioni (+ 65% sul 2018)sono i dati più significativi del Bilancio consuntivo 2019 della Fondazione CRT, approvato oggi in via definitiva e all’unanimità dal Consiglio di Indirizzo.

 “Grazie alla virtuosa gestione patrimoniale e finanziaria, la Fondazione CRT è riuscita a reggere alla ‘tempesta’ che ha investito nei mesi scorsi i mercati, e può contribuire adesso alla ricostruzione del tessuto socio-economico del territorio, guardando a modelli di sviluppo più sostenibili dopo la più grave crisi degli ultimi decenni”, affermano il Presidente di Fondazione CRT Giovanni Quaglia e il Segretario Generale Massimo Lapucci.

Gli importanti risultati ottenuti dall’attività di investimento, tra i migliori degli ultimi anni, hanno consentito alla Fondazione di registrare un’elevata performance di gestione.

Il carico fiscale complessivo sostenuto dalla Fondazione nel 2019 sale a 29,4 milioni; l’onere per le imposte supera i 25 milioni (+8,4 milioni di euro rispetto all’esercizio 2018).

Nel corso del 2019 la Fondazione CRT ha attivato risorse a favore dell’attività istituzionale per circa 67 milioni di euro. Alle tradizionali modalità di intervento - welfare e salute pubblica, ricerca e istruzione, arte e beni culturali - la Fondazione ha continuato ad affiancare ulteriori iniziative nella logica dei mission related investments arrivando a mettere complessivamente a disposizione del territorio 73 milioni di euro.

Con una disponibilità superiore ai 140 milioni di euro, il fondo di stabilizzazione delle erogazioni, irrobustito con lungimiranza già negli anni scorsi, garantisce continuità e forza all’attività istituzionale futura della Fondazione.

 


Scheda - Fondazione CRT

La Fondazione CRT, ente non profit nato il 20 dicembre 1991, è la terza Fondazione di origine bancaria italiana per entità del patrimonio.In 28 anni di attività, ha distribuito risorse per 1,9 miliardi di euro, consentendo la realizzazione di più di 40.000 interventi per il territorio in tutti i 1.284 Comuni piemontesi e valdostani. Inoltre, con un investimento di oltre 100 milioni di euro, la Fondazione CRT ha interamente riqualificato le OGR di Torino, ex Officine dei treni riconvertite in un innovativo centro per la cultura contemporanea, l'arte, la ricerca e l'accelerazione di start-up.

In aggiunta alle erogazioni, la Fondazione CRT promuove modalità di intervento ispirate alla logica della venture philanthropy e dell’impact investing. È attiva nelle principali reti internazionali della filantropia, come EFC (European Foundation Centre) ed EVPA (European Venture Philanthropy Association), e ha realizzato progetti in collaborazione con organizzazioni internazionali come le Nazioni Unite.