Divina commedia in dialetto per il DanteDì

La Rete Italiana di cultura popolare organizza una sorta di grande staffetta di lettura della Divina commedia in dialetto che coinvolgerà un po’ tutta Italia. Il progetto si chiama Dante Popolare ed è voluto per celebrare il DanteDì, il 25 marzo, a 700 anni esatti dalla morte del Sommo Poeta. Allo stesso tempo la Rete, che gestisce il Fondo Tullio De Mauro, sostenuto dalla Fondazione CRT, vuole anche rendere omaggio al linguista che se fosse ancora in vita il 31 marzo compirebbe 89 anni e nella sua vita si è dedicato anche allo studio delle lingue dialettali.

Si parte il 23 marzo. In diretta tra le 18 e le 18,30 ci saranno la moglie di De Mauro, Silvana Ferreri, la sociologa Chiara Saraceno, il direttore della Rete Antonio Damasco, che ricorderanno l’importanza di Dante Alighieri per la lingua italiana e la storia stessa del nostro paese, ricorderanno Tullio De Mauro, e spiegheranno le ragioni di Dante Popolare. Attraverso questo progetto, in tutta Italia saranno lette le terzine introduttive del 1° canto dell’Inferno della Divina commedia nei vari dialetti italiani: si va dal sardo al napoletano, fino al milanese e veneziano. I testi verranno forniti dal Fondo Tullio De Mauro ai Comitati provinciali Aics (Associazione Italiana Cultura Sport) e alcuni “testimonial” che presteranno la loro voce. E verranno poi coinvolte alcune scuole a livello nazionale a partire da Benevento fino a Torino.

Il 25 marzo, tra le 12 e le 13 saranno mandati in onda i primi Podcast con le letture della Divina commedia. Si proseguirà così ogni 25 del mese, durante tutto il 2021, fino a novembre quando inizierà il Festival della Cultura Popolare a Torino. Le registrazioni tratte dalla lettura del canto potranno essere effettuate da chiunque anche tramite il portale della Rete nella sezione “Dona la voce” https://www.reteitalianaculturapopolare.org/dona-la-voce.html . Il materiale sonoro verrà geolocalizzato su mappa dedicata, diffuso tramite la web radio della Rete e ascoltabile in podcast.

“Oggi, il Fondo Tullio De Mauro possiede una tra le più grandi collezioni dialettali della Divina Commedia – racconta il direttore del Fondo, Antonio Damasco – In tutto 13 versioni: quella in alto-lombardo, in lodigiano, veneziano, ravennate, barese, napoletano, milanese, friulano, perugino, calabrese (reggino di Laureana di Borrello e Cosentino), sardo, siciliano, ligure e lingua provenzale. Un patrimonio che vogliamo valorizzare in occasione di questo anniversario. Tanto che nel progetto sono anche state coinvolte alcune scuole italiane che leggeranno in classe l’opera nel dialetto di appartenenza dei ragazzi”.

APPROFONDIMENTI

Vai al sito della Rete Italiana di cultura Popolare

 

Storie di Talenti

Fondazione

Ente filantropico nato nel 1991, la Fondazione CRT è la terza in Italia per entità del patrimonio. In trent’anni ha messo a disposizione del territorio 2 miliardi di euro, sostenendo oltre 40.000 progetti per l’arte, la ricerca, la formazione, il welfare, l’ambiente, l’innovazione, in tutti i 1.284 Comuni piemontesi e valdostani. ↗ Leggi la storia […]

Scopri di più
  • Arte e Cultura
Storie di Talenti

Not&Sipari

Not&Sipari, è il bando della Fondazione CRT dedicato alla diffusione della musica, del teatro e della danza. Il bando 2022 prevede l’erogazione di contributi fino a 40 mila euro per ogni evento di spettacolo dal vivo che sarà selezionato. In linea con i goal dell’Agenda 2030, Not&Sipari 2022 promuove, inserendoli tra i criteri di valutazione, […]

In corso
Scopri di più
  • Gruppo Fondazione CRT
Storie di Talenti

Il semestre d’arte di OGR

A Torino grandi protagonisti della scena dell’arte contemporanea internazionale

  • OGR Torino
  • OGR Cult
  • cultura
  • arte
  • mostre
Scopri di più
  • Ricerca e Istruzione
Storie di Talenti

Talenti per la Comunità

Con il progetto “Talenti per la Comunità – costruire nuove leadership” la Fondazione CRT avvia un percorso di formazione innovativo rivolto alle persone che quotidianamente si impegnano per l’animazione, la promozione, lo sviluppo civile, sociale ed economico delle comunità locali del territorio. Obiettivo del corso è fornire strumenti per potenziare l’efficacia dell’azione degli operatori nelle […]

Risultati
Scopri di più
  • Progetti e Bandi
  • Gruppo Fondazione CRT
Storie di Talenti

Impact Deal

Il primo programma europeo di accelerazione per imprese a impatto, “firmato” da Fondazione CRT e OGR Torino con Microsoft.

  • OGR Torino
  • impatto sociale
  • Big data
Scopri di più
Skip to content