WeNet: più competenze per fare rete

Previous Next

WeNet: più competenze per fare rete è un progetto di formazione gratuito rivolto alle organizzazioni non profit che operano a favore delle persone con disabilità nel territorio della Regione Piemonte e della Regione Valle d’Aosta. Obiettivo dell’iniziativa è quello di supportare gli enti nello sviluppo di competenze individuali ed organizzative e nel potenziamento della loro capacity building, valorizzando i vantaggi derivanti della creazione di reti territoriali strutturate e qualificando così l’efficacia degli investimenti economici rivolti al Terzo Settore.

Il progetto è realizzato in partnership con la Consulta per le Persone in Difficoltà, con cui la Fondazione CRT ha in essere una proficua collaborazione sin dalla prima edizione, impegnata da oltre trent’anni nella tutela dei diritti delle persone con disabilità in una prospettiva di autonomia, pari opportunità ed inclusione. 

Il progetto WeNet: più competenze per fare rete evidenzia il ruolo di Fondazione CRT come “agente di sviluppo” e aggregatore di conoscenze al servizio del territorio. Accanto alla logica del granting, oggi l’operatività di Fondazione CRT privilegia anche la qualità e il perfezionamento dei processi a favore dell'innovazione e della crescita del tessuto sociale, operando un’azione fondamentale anche nella creazione di reti strutturate sul territorio di riferimento.

WeNet: più competenze per fare rete propone:

  • il corso di base Kick Off: la sfida inizia adesso 
  • successivi workshop di approfondimento su tematiche specifiche.

La partecipazione ai percorsi proposti dal progetto è totalmente gratuita.

Il corso di base Kick Off: la sfida inizia adesso

Kick Off: la sfida inizia adesso è stato avviato nel 2019  da Fondazione CRT con l’obiettivo di dare il calcio di inizio ad un processo di cambiamento nelle strategie, nelle azioni e negli strumenti necessari alle organizzazioni non profit per strutturare in maniera più professionale l’attività di progettazione sociale con una maggiore chiarezza di obiettivi, metodologie e indicatori di risultato. Tra il 2019 e il 2020 sono state erogate complessivamente 112 ore di formazione (96 nel 2019 e 16 nel 2020) con il coinvolgimento di circa 234 organizzazioni (180 nel 2019 e 54 nel 2020). Fondazione CRT mette a disposizione il Glossario della progettazione per consentire una maggiore uniformità lessicale e concettuale anche per le organizzazioni che non hanno potuto prendere parte al progetto formativo.

Consulta il programma dell'ultima edizione del corso cliccando qui.

I workshop di approfondimento

Nel secondo semestre del 2020 con l’iniziativa WeNet: più competenze per fare rete sono stati erogati in modalità FAD una serie di workshop di approfondimento a carattere esperienziale e relativi a tematiche più specifiche legate alla rendicontazione sociale e all’accountability, alla comunicazione (social network e public speaking), alla costruzione del budget di progetto. Tali tematiche sono state accuratamente selezionate a seguito delle suggestioni emerse dalla fase di ascolto degli Stati Generali e dalle sollecitazioni delle stesse organizzazioni non profit che hanno espresso le proprie necessità formative con un questionario dedicato. Tra i mesi di settembre e novembre 2020 sono state erogate complessivamente 64 ore di formazione con il coinvolgimento di circa 140 organizzazioni.

Nell’ottica di potenziare il senso di comunità tra realtà che parlano una sola voce e che sono in grado di raccogliere nuove sfide, la Fondazione CRT ha messo a disposizione una piattaforma cloud per consentire alle organizzazioni di condividere pubblicamente le proprie generalità, il proprio ambito di operatività e la propria idea progettuale da sviluppare nel futuro più prossimo. Si tratta di uno strumento che intende supportare gli enti nell’individuazione di potenziali partner con cui realizzare la propria idea progettuale. Per maggiori informazioni, consultare la pagina del sito web dedicata al bando Vivomeglio.

Il punto di approdo, ma allo stesso tempo di avvio, del percorso formativo che Fondazione CRT ha messo in campo negli ultimi anni sul fronte della disabilità sarà la definzione della prima Agenda della Disabilità in Italia: un piano di azioni concrete “firmato” dalle istituzioni e dalla società civile sulla base delle proposte e delle esigenze - mutate anche alla luce dell’emergenza sanitaria - delle organizzazioni non profit che quotidianamente si impegnano per le persone con disabilità, le loro famiglie e le comunità.