Nuova linfa per la ripresa nelle aree del terremoto

Previous Next

Roma, 14 giugno 2017. Grazie alla raccolta effettuata da Acri tra le Fondazioni di origine bancaria, tra cui la Fondazione CRT a favore delle popolazioni colpite dal sisma, tra il 24 agosto 2016 e il 18 gennaio 2017, nelle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, e alla collaborazione con Intesa Sanpaolo, le piccole imprese di quei territori potranno complessivamente ricevere fino a 15 milioni di euro di finanziamenti per investimenti destinati al ripristino o alla riconversione dell’attività aziendale, oppure per esigenze di liquidità.
Ciò sarà possibile grazie a un Fondo alimentato dalle Fondazioni e costituito presso Intesa Sanpaolo, che così finanzierà, a tassi particolarmente contenuti, fino al 100% dei costi sostenuti dal beneficiario, con un massimo di 30mila euro. La durata massima del prestito sarà di 60 mesi per finanziamenti destinati al sostegno di investimenti; di 36 mesi per sostenere la liquidità.

Per sapere è possibile scaricare il comunicato stampa

La Colonna Mobile Regionale di Protezione Civile del Piemonte, sostenuta dalla Fondazione CRT, è intervenuta in prima linea per far fronte all'emergenza neve nelle zone terremotate: ha operato in Umbria nel Comune di Norcia, in Abruzzo nei Comuni di Campotosto e Montereale, nelle Marche nei Comuni di Montefortino e Amandola. La Colonna Mobile ha anche provveduto al trasporto a Penne del Soccorso Alpino piemontese, che si è avvicendato nell’ambito delle operazioni presso l'Hotel Rigopiano.

Il sistema del Piemonte, impegnato nel soccorso della popolazione del Centro Italia sin dalle prime ore successive al forte sisma dello scorso 24 agosto, ha allestito sia il presidio di assistenza socio sanitaria a Norcia, in sostituzione del distretto sanitario gravemente danneggiato dopo le scosse del 30 settembre, sia il campo di accoglienza e servizio alla popolazione di cinque frazioni del Comune di Norcia, posizionato a Savelli. Entrambe le strutture erano presidiate e gestite da 33 volontari che turnano settimanalmente e provvedono a tutte le necessità per assicurare i migliori servizi alla popolazione: dal confezionamento e distribuzione dei pasti, alla logistica, alle telecomunicazioni, alla sorveglianza.

Nel corso di quel periodo, inoltre, i mezzi della colonna mobile hanno trasportato e consegnato ai Sindaci di Amatrice e Norcia le donazioni che la popolazione e le aziende piemontesi hanno raccolto in numerose iniziative: ad oggi sono già stati 18 i viaggi effettuati.