Cinque Mostre 2020: all'esposizione annuale dell'American Academy in Rome, anche gli artisti sostenuti con una borsa da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT

Previous Next

Mostra Annuale dei progetti artistici del Rome Prize, Italian Fellows e artisti affiliati. 

Curata da Elizabeth Rodini e Ilaria Gianni

Opening: Giovedì’, 20 Febbraio 2020 American Academy in Rome Via Angelo Masina, 5, 00153 Roma RM - h 6:00pm to 9:00pm - McKim, Mead & White Building

 

 

Convergence, Convergenza, è il tema dell'edizione 2020 di Cinque Mostre, l’annuale mostra collettiva interdisciplinare delle arti visive e dello spettacolo dell'American Academy in Rome.

Per celebrare il 125° anniversario dell'Accademia, le opere degli attuali Fellows Prize di Roma, dei Fellows italiani e degli artisti affiliati saranno esposte, con un percorso che si snoda nei vari ambienti, nella sede dell’Accademia romana.

Gli artisti esplorano il concetto della convergenza e dei suoi paradossi, lavorando con parole, suoni, proiezione, fotografia e con un’ampia gamma di media tattili.

Se convergere è unire, mescolarsi e intrecciarsi, fondersi in qualcosa di nuovo, si può applicare questa lettura a diverse discipline come le arti, la scienza, la tecnologia, l'ambiente, il linguaggio, la politica e l'opinione. Quando le idee convergono, sorgono nuove possibilitàà; quando i punti di vista convergono, riformulano le nostre prospettive. Nelle situazioni di conflitto e nei periodi di tensione la convergenza può essere la soluzione.

 Dalle installazioni teatrali e sonore di John Jesurun e Pamela Z; dagli emblemi classici con oggetti di uso quotidiano di Dina Danish e Jean-Baptiste Maître, dallo studio di oggetti funerari che rappresentano la storia evolutiva e culturale della specie umana di Corinna Gosmaro, dalle storie di Roma, i suoi monumenti, i suoi residenti e i suoi visitatori nelle opere di Samiya Bashir, Garrett Bradley e Giovanna Silva, “Cinque Mostre 2020” celebra la convergenza di un gruppo internazionale di artisti, eterogenei  per origine, esperienze, età e sfondi, accomunati da valori condivisi.

 L’artista cuneese Corinna Gosmaro, vincitrice della Italian Fellowship in Visual Art 2019/2020, terza borsa sostenuta dalla Fondazione Sviluppo e Crescita CRT - le prime due edizioni sono state assegnate agli artisti Ra di Martino e Renato Leotta - espone le proprie opera in una collettiva di artisti internazionali, fra cui  Matthew Brennan, Eugenia Morpurgo, il tipografo siriano Azza Abo Rebieh e l’ artista visivo David Brooks. Partecipa alla mostra anche Ra’ di Martino, artista contemporanea e film-maker con base a Torino, recentemente nominata Advisor per Visual Art dell’American Academy.

Per saperne di più clicca qui