Festival del giornalismo alimentare

Previous Next

Contribuire a migliorare la qualità dell’informazione che ruota attorno al cibo, per rispondere a un preciso diritto dei cittadini: essere davvero liberi di scegliere cosa mangiare e come mangiare.
Questo l’obiettivo del Festival del Giornalismo Alimentare che giunge quest’anno alla sua IV edizione.

Dopo Terra Madre -Salone del Gusto, il Festival, in programma a Torino il 21, 22 e 23 febbraio presso “Torino Incontra”, Centro Congressi della Camera di commercio di Torino, conferma il capoluogo piemontese come capitale italiana del dibattito culturale sul cibo. Nei tre giorni di evento si alterneranno seminari, tavole rotonde, laboratori pratici, incontri b2b, educational ed eventi off. Saranno chiamati a dare il proprio contributo esperti provenienti dal mondo del giornalismo, rappresentanti delle pubbliche amministrazioni, aziende, foodblogger, influencer, professionisti della sicurezza alimentare, chef, rappresentanti di associazioni e uffici stampa. Filo conduttore dei dibattiti sarà stimolare il confronto e la riflessione tra i vari protagonisti della comunicazione alimentare a fronte anche di un pubblico di consumatori sempre più attento, partecipe e preparato.

Ci sarà anche la Fondazione CRT, che sostiene il Festival del Giornalismo Alimentare in quanto affronta alcune grandi tematiche legate alla propria mission al servizio del territorio, contribuendo a valorizzare Torino e il Piemonte come centro della cultura dell’alimentazione e della sua sostenibilità sociale, economica, ambientale.

Nell’ambito del proprio progetto Diderot rivolto alle scuole, la Fondazione CRT presenta per la prima volta durante il Festival del Giornalismo alimentare due linee didattiche sul cibo rivolte a 12.000 studenti piemontesi e valdostani: “Le mie impronte sul pianeta” (in partnership con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino) stimola tra i ragazzi la consapevolezza dell’impatto delle scelte alimentari sulle risorse naturali: al Festival sarà protagonista del panel "La sostenibilità inizia da come mangiamo e come beviamo", venerdì 22 febbraio alle ore 17.10-18.00 in Sala Cavour;

“Movimento Alimentazione e Salute” (in collaborazione con AMPAS Associazione Medici per un’alimentazione di segnale) rende i giovani più consapevoli e motivati nelle proprie scelte alimentari per un corretto stile di vita orientato alla salute e al benessere: al Festival con l'incontro "L’obesità infantile si combatte con l’informazione sulle buone abitudini", giovedì 21 febbraio alle ore 16.10-17.00 in Sala Cavour.