Fino al 24 maggio a Parigi la Conferenza Annuale EFC "Liberé,egalité, Philanthropie"

Previous Next

Con il titolo “Liberté, égalité, philanthropie”, Parigi ospita dal 22 al 24 maggio l’Assemblea Generale e la Conferenza annuale dell’European Foundation Centre (EFC), il network internazionale della filantropia istituzionale nato 30 anni fa e presieduto da Massimo Lapucci, Segretario Generale della Fondazione CRT.

Il più importante evento del settore filantropico - con 800 rappresentanti provenienti da tutto il mondo, in particolare Europa e Stati Uniti - si ispira quest’anno al motto nazionale francese "Liberté, égalité, fraternité!", che trova le sue radici nella rivoluzione del 1789, e tuttora rappresenta un forte richiamo ai valori universali di libertà, uguaglianza e solidarietà, non ancora pienamente realizzati.

A trent'anni dalla caduta del Muro di Berlino, in un’Europa segnata come non mai nel secondo dopoguerra da numerose spinte centrifughe e da un pericoloso scollamento tra cittadini e istituzioni, la filantropia istituzionale può e deve poter svolgere il proprio ruolo fondamentale di “collante” sociale. Come possono le fondazioni promuovere i diritti umani in Europa? In che modo possono incoraggiare nuove forme di solidarietà e inclusione a fronte di alcuni evidenti indicatori delle disuguaglianze globali come le crisi migratorie? Come superare gli ostacoli alla libertà di parola e di stampa nell’epoca delle fake news e della post verità? Sono alcuni dei temi che saranno trattati durante la Conferenza annuale di Parigi. 

Nell'ambito della Conferenza, la Fondazione CRT ha organizzato due sessioni tematiche:

"Building capacity of civil society to stay resilient in our volatile 21st century" (22 maggio, 16.30-18.00).

Una sessione interattiva su "capacity building". In tempi di minacce alla democrazia, alla libertà di parola e di crisi migratorie, la società civile ha un ruolo cruciale nel fornire resistenza, sostenendo i diritti umani fondamentali e intervenendo laddove altri mercati falliscono: deve essere resiliente all'interno di ambienti in rapida evoluzione. La filantropia svolge un ruolo chiave nella costruzione delle competenze necessarie: ma quali sono gli ingredienti essenziali per la costruzione di nuove comptenze nel XXI secolo?

La sessione è orgnaizzata da Fondazione CRT insieme a ERSTE Stiftung and Mama Cash Foundation. 

"Beyond data philanthropy - Towards a “data strategy” for the non-profit sector at a time of Big Data" (23 maggio, 17.30-19.00)

Oggi, ogni interazione con piattaforme digitali, smartphone e prodotti intelligenti viene registrata: ogni volta che viene "strisciata" una carta di credito, fatta una telefonata, inviato un SMS o tracciato lo stato di ogni pacco in consegna. Gli atti di comunicare, viaggiare e acquistare sono automatizzati come mai prima d'ora. Questi dati parlano - direttamente e indirettamente - della nostra società, dei nostri bisogni, delle tendenze di cambiamento; sono già molto utilizzati a servizio del mercato globale, ma possono fare molto di più anche per interpretare i bisogni della società. Questa sessione vedrà il contributo di esperti della Scienza dei dati  per strutturare un approccio - sistematico e non occasionale - dei dati al servizio della filantropia e della sua missione. 

Il Segretario Generale Massimo Lapucci, Presidente di EFC, interverrà nella sessione plenaria di chiusura il 24 maggio.

Maggiori informazioni sul sito dell'evento