Sono 80 i progetti finanziati con il Bando Prima Infanzia

Previous Next

Sono 80 i progetti finanziati con il Bando Prima Infanzia (0-6 anni) con 62,2 milioni di euro, destinati ad associazioni del Terzo Settore che si occupano di infanzia e del mondo della scuola.

L'obiettivo è quello di ampliare e potenziare i servizi educativi e di cura dei bambini di età compresa tra 0 e 6 anni, con un focus specifico rivolto ai bambini, alle famiglie vulnerabili e/o che vivono in contesti territoriali disagiati.

Si tratta solo del primo di un finanziamento complessivo di 360 milioni di euro in tre anni (2016-2018) frutto dell’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria, rappresentate da Acri, il Governo e il Forum Nazionale del Terzo Settore. Fondazioni e Governo hanno dato vita a un Fondo destinato “al sostegno di interventi sperimentali finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori”. L’operatività del Fondo è stata assegnata all’impresa sociale “Con i Bambini” per l’assegnazione delle risorse tramite bandi, una società senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud. Per i primi due bandi sono arrivate 1200 proposte progettuali, circa 400 relative al Bando Prima Infanzia, 800 al Bando Adolescenza rivolto ai ragazzi di età 11-17 anni.

Gli esiti di "Con i bambini"

A breve, inoltre, sarà pubblicato il terzo bando dedicato alla fascia di età compresa tra 5 e 14 anni. Il Bando Nuove Generazioni, rivolto alle organizzazioni del Terzo settore e al mondo della scuola, a differenza dei precedenti due prevede la presentazione online dei progetti in una fase unica e richiede la presenza obbligatoria, nel partenariato, di almeno un Istituto scolastico. In funzione della qualità dei progetti presentati, è messo a disposizione un ammontare complessivo di 60 milioni di euro. Ancora in fase di valutazione le circa 800 proposte pervenute per il Bando Adolescenza (11-17), i cui risultati definitivi saranno pubblicati nei primi mesi del 2018.

Il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.