Presentazione "Best Program: un ponte tra Italia e Stati Uniti per lo sviluppo e per la crescita"

Previous Next

E' stato presentato in Fondazione CRT “Best Program: un ponte tra Italia e Stati Uniti per lo sviluppo e per la crescita”.

Il Programma Best (Business Exchange and Student Training) offre l’opportunità di frequentare corsi intensivi in Entrepreneurship e Management presso la Santa Clara University in California, a cittadini italiani in grado di proporre un innovativo progetto di trasferimento tecnologico. Il percorso di formazione prevede anche un periodo di internship presso aziende della Silicon Valley per acquisire le capacità necessarie per lanciare e gestire una propria start-up.

All’incontro sono intervenuti: 

Massimo Lapucci (Segretario Generale Fondazione CRT),
Philip T. Reeker (Console Generale degli Stati Uniti d’America),
Fernando Napolitano (Chairman Steering Committee Best Program),
Mario Rasetti (Presidente Fondazione ISI),
Ernesto Somma (Invitalia),
Cosimo Palmisano (Founder Ecce Customer, Alumnus)
Andrea Buonomo (Partner Bain & Company).

“Come partner del programma Best, la Fondazione CRT – ha spiegato il Segretario Generale della Fondazione CRT Massimo Lapucci – lavora per strutturare un flusso di eccellenze e di talenti dall’Italia - ed in particolare dal nostro territorio - agli USA e viceversa, favorendo lo sviluppo di idee imprenditoriali ad alto valore tecnologico e creativo. Inoltre, con il network di progetto che comprende, tra gli altri, Invitalia, Enel, CNR, Publitalia, Innogest, consolidiamo i legami con gli Stati Uniti, ponendo le basi per ulteriori iniziative e collaborazioni a beneficio del territorio e dell’intero Paese. Quest'anno, anche grazie al contributo della Fondazione CRT, sette giovani - tra cui uno studente del Politecnico di Torino vincitore di una borsa di studio - hanno l’opportunità di far crescere la propria start up: la Fondazione CRT, assieme agli altri partner, supporterà questi talenti al loro rientro per un periodo di mentorship, anche mettendo a disposizione le future OGR (Officine Grandi Riparazioni) di Torino come ‘casa’ italiana di Best”.

“L’obiettivo che ci poniamo con i Partner – illustra il Chairman Fernando Napolitano - è quello di raggiungere nei prossimi 5 anni circa 150 borse di studio cumulate per diventare un agente di cambiamento economico per l’Italia attraverso i giovani qualificati”.


BEST PROGRAM


Il Best Program, "figlio" di una cooperazione tra l’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia, la Commissione Fulbright in ItaliaINVITALIA e il Consolato Italiano di San Francisco, è un programma bilaterale tra Italia e Stati Uniti d’America realizzato grazie al sostegno della Fondazione CRT e al finanziamento di aziende, istituzioni e Regioni italiane che possono utilizzare il Fondo Sociale Europeo per l’Imprenditoria (FSE).

E’ gestito da uno steering committee e si rivolge a cittadini italiani, con meno di 35 anni, in possesso di laurea triennale, laurea vecchio ordinamento, laurea magistrale, dottorato di ricerca oppure studenti di dottorato di ricerca. I vincitori del bando saranno così seguiti durante le tre fasi del progetto (education, training on the job e mentoring) al fine di realizzare una start-up in Italia.

In 8 edizioni vi sono stati 77 vincitori e 37 start-up create che hanno generato 9,5 milioni di euro di fatturato e attirato investimenti per 30 milioni di euro, creando 320 nuovi posti di lavoro.

Il nuovo bando aprirà nei prossimi giorni.

Per maggiori informazioni consulta la pagina web del Progetto Best.