La Fondazione CRT al Turin Islamic Economic Forum - TIEF

Previous Next

Torino, 19 ottobre 2015 - Approfondire e diffondere la conoscenza delle peculiarità della finanza e dell’economia di tradizione islamica, con la possibilità di creare concrete opportunità economiche e di investimento nella nostra città. Sono alcuni tra gli obiettivi del Turin Islamic Economic Forum (TIEF 2015) in corso a Torino sino a martedì 20 ottobre.

Secondo lo “State of Global Islamic Economy Report 2015/2016” di Thomson Reuters, l’economia islamica riguarda più di 1.7 miliardi di Musulmani nel mondo. Dal 2014 la Città di Torino, in partnership con Università di Torino, Camera di Commercio di Torino e con il supporto tecnico di ASSAIF, si è concentrata sulle opportunità della finanza islamica e su questo mercato in rapida crescita. 

Il programma del Forum è focalizzato sulla connessione tra finanza e attività economiche produttive: 53 autorevoli relatori italiani e internazionali ne discuteranno concentrandosi in particolare su Finanza, Cibo e Moda. All'evento, sostenuto dalla Fondazione CRT, partecipano amministratori e responsabili di istituzioni pubbliche, insieme a rappresentanti del mondo imprenditoriale e finanziario locale e nazionale.

Il Segretario Generale della Fondazione CRT, Massimo Lapucci è intervenuto questa mattina alla sessione "Public and private Institutions and the Development of Islamic Finance"  dedicata all'analisi del ruolo che istituzioni pubbliche (Dubai Islamic Economy Development Centre e Camere di Commercio di Torino e Italiana negli Emirati) e private (Fondazione CRT) possono svolgere per lo sviluppo della finanza islamica.

Durante il suo intervento, il Segretario si è soffermato sulla presentazione del progetto Entrepreneurs for Social Change, realizzato in collaborazione con l'UNAoC (United Nations Alliance of Civilization), che in questi giorni ha portato a Torino 20 giovani provenienti dai Paesi dell'Area Euro-Med, selezionati tra oltre 1.200 candidature. Si tratta di aspiranti imprenditori sociali che possono, grazie al progetto, partecipare a una settimana di training intensivo affidato a esperti internazionali nel campo del business sociale, fundraising, marketing, leadership e dialogo interculturale. Un progetto le cui parole chiave sono integrazione, rete, economia con l'obiettivo di creare occasioni di crescita e coesione sociale.

La prima edizione del Turin Islamic Economic Forum TIEF - nel novembre 2014 - ha rappresentato per la città un evento internazionale che ha coinvolto oltre 450 delegati: stakeholder locali hanno avuto l’opportunità di incontrare i più importanti attori della finanza e dell’economia appartenenti a Paesi islamici operanti a livello mondiale. In seguito - il 28 luglio 2015 - Torino ha ospitato la tavola rotonda sul Modest Fashion organizzata in collaborazione con Thomson Reuters, Dubai Chamber e Dubai Islamic Economy Development Centre.