Al via la nuova edizione del progetto Diderot per le scuole di Piemonte e Valle D'Aosta

Previous Next

Torino, 23 settembre 2015 – Si è presentato oggi, mercoledì 23 settembre alle ore 11, nel Salone d’Onore della Fondazione CRT (via XX Settembre 31 a Torino), l’edizione 2015/2016 del progetto Diderot, grazie al quale tutte le scuole primarie e secondarie del Piemonte e della Valle d’Aosta possono integrare i propri piani di offerta formativa con un ricco programma di lezioni, laboratori, spettacoli, mostre e visite didattiche. Sono intervenuti Massimo Lapucci, Segretario Generale della Fondazione CRT e Paola Damiani, in sostituzione di Fabrizio Manca, Direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte. A seguire sono intervenuti i partner delle  linee progettuali.

L’incontro torinese costituisce la prima tappa del road show, caratterizzato da un calendario ricco di appuntamenti, che anche quest’anno si snoda in tutto il Piemonte e  nel capoluogo della Valle d’Aosta.  (in calce si riporta il calendario completo).

Il Progetto Diderot giunge nel 2015 alla sua undicesima edizione, con numeri che ne testimoniano il crescente successo e il coinvolgimento sempre più attivo degli istituti scolastici. Dalla prima edizione hanno preso parte all’iniziativa circa 26.000 classi, 37.000 insegnanti e 526.000 studenti.  Nell’ultima  edizione 2014/2015 hanno aderito 146.000 studenti, 8.800 insegnanti, 7.000 classi. Il successo attesta la solidità del progetto ed è la prova dell’interesse da parte della scuola a fornire agli studenti  la possibilità di integrare l’offerta didattica di base, attraverso un approccio divertente e coinvolgente alla materie scolastiche, stimolandoli a ragionare in modo creativo e sensibilizzandoli su tematiche di grande attualità.

La Fondazione CRT considera le risorse destinate all’istruzione e alla ricerca veri e propri investimenti, determinanti per lo sviluppo sociale e culturale del territorio – ha dichiarato Massimo Lapucci -  La nostra Fondazione ritiene essenziale l’impegno di chi lavora per una scuola efficiente e di qualità e si unisce a questo lavoro sinergico proponendo bandi e progetti che arricchiscono l’offerta formativa a tutti i livelli dell’istruzione, dalle scuole primarie alla specializzazione post universitaria. Per il solo progetto Diderot la Fondazione CRT ha complessivamente erogato sino ad oggi  più di 15 milioni di euro ”.

“I percorsi progettuali presentati – ha affermato Fabrizio Manca - offrono un’occasione concreta per le istituzioni scolastiche - dalla scuola primaria, alla scuola secondaria di secondo grado - per effettuare una programmazione dell’offerta formativa finalizzata al potenziamento dei saperi e delle competenze delle studentesse e degli studenti, attraverso l’apertura al territorio e il coinvolgimento delle risorse locali, in piena coerenza con le disposizioni della Legge 107. Le attività proposte, fondate sui principi della didattica laboratoriale e innovativa, supportano i processi di miglioramento in atto e forniscono modelli per il cambiamento della didattica, in un’ottica orientativa”.  

 

Le linee progettuali di Diderot 2015/2016

Per l’edizione 2015/2016, il progetto Diderot offre 13 linee progettuali. Dalla matematica, con “Digital Mate Training”, “Alfaclass” e la novità di quest’anno “Young Math Academy” - un percorso di approfondimento matematico che analizzerà alcuni aspetti particolari di interazione tra la matematica ed il quotidiano - al computing, con “Rinnova…mente: tra codici e numeri!” e “Programmo anch’io!”. Dalle linee di giornalismo e filosofia “Caffè filosofico” e “AllenaMenti quotidiani: intervistando s’impara”, all’etica e salute con  “WeFree” e “Io vivo sano!” che, in collaborazione con la Fondazione Veronesi, si pone l’obiettivo di educare ad un corretto stile di vita e di proporre un approccio innovativo nei confronti dell’alimentazione e della salute. Fino ad arrivare all’arte e alla storia, con le linee “Ascoltar cantando… Lo zingaro barone!”, “Occhi aperti! La Storia attraverso le immagini”, “I speak contemporary”  e “Alla ricerca dell’armonia!”.

Il progetto Diderot 

Dedicato allo scrittore e filosofo francese ideatore dell’Enciclopedia, il Progetto Diderot fa suo sin dalla denominazione un approccio multidisciplinare al sapere, spaziando dalle discipline scientifiche a quelle umanistiche, da tematiche di attualità quali l’educazione alimentare e l’etica alla musica e al giornalismo. Si articola in lezioni, corsi, spettacoli e conferenze volti ad avvicinare gli studenti di ogni ordine e grado a un’offerta eterogenea di discipline. Un vasto programma che si realizza con il fondamentale supporto degli insegnanti e che vuole stimolare nei ragazzi apprendimenti significativi, nello spirito di networking e di valorizzazione e condivisione del knowhow di ciascuno che caratterizza le attività della Fondazione.

 

Il calendario degli incontri del road show è il seguente:

  • 24/09/2014 ore 11.00 ITIS “MAJORANA” Grugliasco (Via General Cantore, 119);
  • 25/09/2015 ore 11.00 ITIS “PININFARINA” Moncalieri (Via Ponchielli, 16);
  • 28/09/2015 ore 11.00 AUDITORIUM DI PALAZZO GROMO LOSA Biella (C.so del Piazzo, 24). Appuntamento in collaborazione con la Fondazione CR Biella;
  • 29/09/2015 ore 11.00 IIS “SOBRERO” Casale M.to (Via Candiani d’Olivola, 19);
  • 30/09/2015 ore 11.00 ISIT “INNOCENTI MANZETTI” Aosta (Via Chambéry, 105);
  • 01/10/2015 ore 11.00 ITIS “COBIANCHI” Verbania (P.zza Martiri di Trarego, 8);
  • 02/10/2015 ore 11.00 IIS “LOMBARDI” c/o ITIS “FACCIO” Vercelli (Piazza Cesare Battisti, 9);
  • 05/10/2015 ore 11.00 IIS “GRANDIS” c/o Sala San Giovanni, Cuneo (Via Roma, 4);
  • 06/10/2015 ore 11.00 ITIS “FAUSER”, Novara (Via Ricci, 14);
  • 07/10/2015 ore 11.00 IPSIA “CASTIGLIANO”, Asti (Via Renato Martorelli, 1).