Un borsista dei Talenti Musicali al Teatro Regio

Previous Next

Torino,  9 febbraio 2015 - Un importante riconoscimento e una grande soddisfazione per il violinista Fation Hoxholli che nell’ultimo concorso per violinisti presso l’orchestra del Teatro Regio di Torino si è aggiudicato un posto a tempo indeterminato. Ex borsista dei Talenti Musicali della Fondazione CRT (vincitore della borsa nel 2007) Fation annovera nel proprio curriculum prestigiosi riconoscimenti ed esperienze.


Ha iniziato gli studi all’età di 7 anni con il M° A. Cani, a Elbasan (Albania). A 18 anni, diplomandosi con il massimo dei voti, vince la borsa di studio per frequentare l’Accademia d’Arte di Tirana, che concluderà nel 2003 con la massima votazione, sotto la guida di Roland Xhoxhi. Arriva in Italia nell’autunno del 2003 per frequentare la Scuola Apm di Saluzzo (Cn); nello stesso periodo cominciano le sue collaborazioni con l’Orchestra Sinfonica di Savona e con la United Europe Chamber Orchestra di Milano, per la quale in diverse occasioni ha ricoperto il ruolo di primo violino. Nel giugno del 2005 si diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. Ghedini” di Cuneo, con il M° Vittorio Marchese.

Premiato in vari concorsi: oltre alla borsa Talenti Musicali Hoxholli ha vinto il 1° premio e premio d’onore concorso internazionale per l'Orchestra d'archi di Vienna, concorso ”I. Petrela” di Tirana, il 1° premio con menzione al IV concorso di Pontivrea (Sv), 1° premio con Menzione alla VI Rassegna Giovani Musicisti di Cervo, 1° premio alla IX Rassegna Giovani Musicisti di Cervo cat. solisti. Collabora con l'Orchestra e la Filarmonica della Scala di Milano.

Dall’aprile 2006 è membro stabile dell’ Orchestra da camera I Solisti di Pavia. Nell'ottobre 2009 si diploma come solista al Conservatorio Superiore della Svizzera Italiana di Lugano con il M° Massimo Quarta, ottenendo la massima votazione e la menzione con lode. Svolge attività concertistica come solista, in duo con pianoforte e in varie formazioni cameristiche (duo con chitarra, quartetto d'archi, con flauto). Suona un violino Paolo Testore del 1728 di proprietà della Fondazione Pro – Canale di Milano.

 

Talenti Musicali

Il Bando Talenti Musicali è finalizzato al finanziamento di borse di studio per il perfezionamento dei giovani talenti musicali in possesso di diploma ‘tradizionale’ del vecchio ordinamento oppure di diploma accademico di primo livello dei Conservatori piemontesi o della Valle d'Aosta, che siano disposti ad effettuare un periodo di perfezionamento (compreso tra gli 8 e i 12 mesi) presso  istituzioni, accademie, scuole di perfezionamento italiane o straniere selezionate dagli stessi candidati.

Gli obiettivi del bando sono:

  • promuovere e sviluppare le abilità e le competenze professionali dei giovani talenti musicali;

  • creare opportunità di formazione al fine di ampliare e sviluppare l’adattabilità anche nella prospettiva di nuove possibilità di occupazione;

  • permettere ai giovani talenti musicali di acquisire prestigio tramite l’offerta di un programma di mobilità lavorativa internazionale di alto livello e di dotarsi di una vocazione internazionalistica;

  • agevolare l’ingresso nel circuito professionistico di giovani talenti musicali.

 

L’ Orchestra dei Talenti

L’Orchestra dei Talenti Musicali nasce dal progetto  dei Talenti Musicali,  ideato e promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino dal 2004.

I principali programmi eseguiti dall’Orchestra - molti dei quali presentati nei teatri piemontesi e valdostani in occasione di eventi della Fondazione CRT - spaziano da Bach ai contemporanei, con un’attenzione particolare all’esecuzione di rielaborazioni operistiche, quali Il Campanello dello Speziale, Il Signor Bruschino, Il Barbiere di Siviglia e Al Cavallino Bianco.

L’Orchestra dei Talenti Musicali ha suonato con il Maestro Gianandrea Noseda, Direttore musicale del Teatro Regio di Torino, che ha ricevuto nel 2013 il Premio Internazionale Arca d’Oro, riconoscimento annuale istituito dall’Associazione La Nuova Arca in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino. In occasione di precedenti edizioni del Premio Arca d’oro l'Orchestra si è esibita con il Maestro Riccardo Chailly e con il Maestro Riccardo Muti.