Richieste ordinarie: on line i risultati della prima scadenza per tutte le aree

Previous Next

Torino, 31 luglio 2014 - 340 contributi per 9 milioni e 500 mila euro di investimento. Sono online i risultati della prima sessione delle richieste ordinarie, ovvero di tutte le domande di contributo non rientranti in alcun bando specifico della Fondazione CRT, portate avanti da enti operanti in Piemonte e Valle d'Aosta e pervenute nei primi quattro mesi del 2014.

Attraverso le due sessioni annuali dedicate alle richieste ordinarie, la Fondazione garantisce il proprio sostegno ad un ampio ventaglio di attività e soggetti, garantendo così capillarità nella distribuzione territoriale e nella tipologia di soggetti beneficiari: ricevono contributi dalle più piccole realtà sino alle grandi eccellenze.

 

  • Per l’area Arte e Cultura sono stati deliberati 63 contributi per un importo complessivo di 3.972.000 euro:  Vai ai risultati
  • Per l’area Ricerca e Istruzione sono stati deliberati 138 contributi per un totale di 3.246.900: Vai ai risultati
  • Per l’area Welfare e Territorio sono stati deliberati 139 contributi per un importo complessivo di 2.269.000 euro: Vai ai risultati.

 

Le richieste sono state valutate tenendo conto dei seguenti criteri:

  • Efficacia dell’intervento/attività nei confronti del territorio
  • Sostenibilità dell’intervento e adeguatezza del cofinanziamento
  • Strutturazione/affidabilità dell’organizzazione 
  • Valutazione qualitativa dell’iniziativa
  • Completezza e coerenza documentale
 

In considerazione della situazione socioeconomica, in tutte le aree di intervento della Fondazione è stata inoltre data priorità alle richieste che presentavano elementi volti a favorire lo sviluppo economico e l’inserimento lavorativo di giovani e persone in stato di disagio economico e sociale; a creare coesione tra soggetti operanti negli stessi ambiti in grado di dare vita a veri network e di “fare sistema con il territorio"; ad attivare una collaborazione con altre istituzioni del territorio e accedere alla progettazione europea, nazionale, regionale.

Le richieste sono state assegnate alle diverse aree in base alla valutazione interna degli uffici della Fondazione. Tale destinazione potrebbe essere diversa da quella indicata dai soggetti beneficiari in sede di compilazione della domanda di contributo. Si consiglia pertanto di prendere visione di tutti gli elenchi per verificare l'avvenuta assegnazione di un contributo.

E' ancora possibile presentare Richieste Ordinarie fino al 30 settembre 2014.

Per avere aggiornamenti sulle attività e i bandi della Fondazione CRT consultate il sito e seguiteci sui social network  Facebook e Twitter.