Artissima 2014: i progetti e le acquisizioni della Fondazione per l'Arte CRT

Previous Next

Torino, 6 novembre 2014 - Torna Artissima, con numerose novità sia all’interno che all’esterno della sede dell’Oval, proseguendo il lavoro di rafforzamento delle caratteristiche che hanno fatto di Artissima un appuntamento riconoscibile e atteso sia in Italia che all’estero.

La grande novità dell’edizione 2014 è la nascita di Per4m, spettacolare sezione interamente dedicata alle performance che si aggiunge alle tradizionali cinque sezioni delle gallerie presenti in fiera; si tratta di un assoluto esperimento in campo fieristico, che porta alla manifestazione uno straordinario contributo culturale.

Vi saranno pertanto 6 sezioni, per un totale di 194 gallerie (137 straniere, 57 italiane) provenienti da 34 paesi diversi, 9 in più rispetto allo scorso anno.
Relativamente al programma culturale all’interno della fiera, sarà ancora presente lo spazio dedicato alle istituzioni di arte contemporanea piemontesi denominato Musei in Mostra, nuovamente coordinato e gestito dall’attività educativa del progetto ZonArte della Fondazione per l'Arte CRT, il cui programma si concentra prevalentemente sul tema della performance.

L’altra grande novità trova luogo a Palazzo Cavour, con il ritorno del progetto espositivo One Torino, quest’anno eccezionalmente curato dal grande Maurizio Cattelan, insieme a Myriam Ben Salah e Marta Papini; la mostra dal titolo provocatorio “Shit and Die” parte dalle suggestioni offerte dalla storia e da luoghi molto particolari di Torino, e durerà dal 6 novembre all’11 gennaio.

Anche quest’anno Artissima rappresenta un importante appuntamento per arricchire la Collezione della Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea  - CRT  attraverso l’acquisto di nuove opere, da rendere disponibili al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e alla GAM – Galleria civica d’Arte Moderna di Torino. L’anno scorso sono stati acquistati 11 lavori, per un valore commerciale di circa 600.000 euro, tra cui opere di Wolfgang Laib, Daido Moriyama, Valie Export, Francesco Gennari e Ulay.