Salone del Gusto e Terra Madre 2012

Previous Next

Oggi, 4 ottobre alle 11.00 presso il rettorato dell'Università di Torino si tiene la conferenza stampa di presentazone del Salone del Gusto e Terra Madre 2012, che si svolgerà a Torino dal 25 al 29 ottobre 2012.

Quest’anno la grande novità è che il Salone del Gusto e Terra Madre sono una cosa sola. Le due manifestazioni portano a compimento un percorso già tracciato a partire dal 2004, l’anno in cui è nata Terra Madre, e che le ha viste sempre affiancate in una scelta precisa e consapevole: il mondo del cibo e della gastronomia non possono prescindere da chi lavora la terra, da chi trasforma ogni giorno la natura in cultura, da chi sente su di sé, sui suoi campi e sulla propria comunità il peso di problemi ecologici, climatici, economici, sociali sempre più soffocanti.

L’evento Salone del Gusto e Terra Madre 2012 si pone come una grande narrazione collettiva, completamente aperta al pubblico (e gli incontri di Terra Madre lo sono per la prima volta). Si parte dal racconto delle persone e dei territori per gustare meglio, capire di più, incontrare e scambiare. La rete delle comunità del cibo si unisce all’incredibile patrimonio del Salone, fatto di produttori, cuochi, Laboratori del Gusto, attività educative, Presìdi Slow Food, lo arricchisce e offre nuove opportunità ai visitatori, con tutti gli appuntamenti classici e un fitto programma di conferenze.

Le storie dei protagonisti di Salone del Gusto e Terra Madre 2012 ci raccontano di come si può cambiare il paradigma che regola questo mondo in crisi a partire dal cibo. E dimostrano che possiamo fare qualcosa di buono per la nostra salute, l’ambiente e il sistema produttivo senza rinunciare al piacere del cibo e alla convivialità.

La Fondazione CRT  e l'Associazione delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Piemontesi per il Salone del Gusto e Terra Madre.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e l’Associazione delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Piemontesi sostengono l’edizione 2012 del “Salone del Gusto e Terra Madre” con un contributo complessivo pari a 560.000 euro, analogo a quanto garantito nell’edizione precedente. La Fondazione CRT ha fin da principio assicurato il proprio rilevante supporto a questi appuntamenti dedicati alla sostenibilità alimentare riconoscendone l’indubbia importanza per l’intero territorio piemontese; l’Associazione che raggruppa le fondazioni bancarie piemontesi ha portato il proprio sostegno, con un contributo analogo, dall’edizione 2010.

La filosofia di Terra Madre ha alla base valori in sintonia con la mission delle fondazioni di origine bancaria: essere motore di sviluppo del territorio e dell’economia attraverso la tutela dell’agricoltura etica e sostenibile, il rispetto della terra e delle sue eccellenze, l’attenzione alle comunità internazionali. La difesa e la valorizzazione della filiera agroalimentare costituiscono un presupposto fondamentale per il rilancio dell’economia del Paese, soprattutto in un momento congiunturale negativo come quello attuale, e Terra Madre rappresenta un’occasione di riflessione e di incontro su tematiche basilari come cibo e agricoltura.