Palazzo Madama: presentazione della mostra dedicata ai tesori dell'Ermitage

Previous Next

Giovedì 5 luglio sarà annunciata l’inaugurazione a Torino di una mostra di tesori medievali e rinascimentali provenienti dalla collezione Basilewsky custoditi al Museo Ermitage di San Pietroburgo. La mostra avrà luogo nella primavera 2013 a Palazzo Madama.

Per celebrare i 150 anni di vita dei Musei Civici torinesi Palazzo Madama propone, grazie alla collaborazione con il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, una mostra che è un omaggio al grande collezionismo ed è dedicata a Alexander Basilewsky, figura eminente della storia ottocentesca del collezionismo europeo.

Si tratta della prima iniziativa scaturita da un accordo di cooperazione e scambi sottoscritto nel febbraio scorso tra le municipalità di Torino e San Pietroburgo e la Fondazione CRT , che già nella primavera 2010 avevano organizzato una serata a Palazzo Madama e alla GAM e mostrato, in collegamento diretto, alcune stanze e opere del prestigioso museo russo.

All’incontro con i giornalisti interverranno il Sindaco Piero Fassino, il Direttore del Museo Statale Ermitage Michail Piotrovsky, l’Assessore alla Cultura e Presidente della Fondazione Torino Musei Maurizio Braccialarghe e il Direttore di Palazzo Madama - Museo Civico d’Arte Antica Enrica Pagella.

 

La mostra propone un percorso attraverso l’arte europea del Medioevo e del Rinascimento, con una selezione di sessanta opere, provenienti dalla collezione di Alexander Basilewsky, molte delle quali mai più esposte in Occidente da quando lasciarono la Francia nel 1885.

La possibilità di ammirare a Torino questo straordinario patrimonio custodito nelle sale dell’importante istituzione museale russa è la prima di una serie di iniziative e futuri scambi culturali che fa seguito a un atto di partnership sottoscritto tra la Città di Torino, il Museo Statale Ermitage,la Fondazione Torino Musei la Fondazione CRT, principale finanziatore privato di Palazzo Madama: accordo di collaborazione che si inserisce nella strategia di internazionalizzazione che l’Amministrazione comunale torinese sta promuovendo per offrire nuove opportunità al sistema economico e culturale subalpino.

.