Fondazione CRT

Rete Italiana di cultura Popolare, Indovina chi viene a cena?

  • Indovina chi viene a cena?

Il 22 febbraio si presenta la nuova edizione del progetto “Indovina chi viene a cena”: saremo ospiti di Sharing, il primo esempio di housing sociale temporaneo in Italia.

Interverranno: le famiglie migranti che partecipano al progetto,

Ugo Perone, Presidente della Rete Italiana di Cultura Popolare

Angelo Miglietta, Segretario Generale della Fondazione CRT

Ilda Curti, Assessore al Coordinamento delle Politiche di Integrazione del Comune di Torino

Elide Tisi, Assessore al Welfare e alle Politiche Sociali del Comune di Torino

e Antonio Damasco, Direttore della Rete Italiana di Cultura Popolare

La nascita e la crescita del progetto 

 

Il progetto nel 2012

Dopo la sperimentazione dei primi mesi la Rete Italiana di Cultura Popolare e le famiglie migranti proseguono le cene di incontro e condivisione rendendo il progetto permanente. Cinque appuntamenti tra febbraio e giugno, per andare alla scoperta delle cucine ma soprattutto per incontrare, confrontarsi e condividere cibo, pensieri e esperienze con chi da lontano è giunto in città e ora fa parte del nostro tessuto sociale. Un’occasione per condividere spazi privati che diventano per l’occasione luoghi sociali.

Il calendario degli appuntamenti:

Sabato 25 Febbraio: cene nelle case aperte dalle famiglie

Sabato 31 Marzo: cene nelle case aperte dalle famiglie

Sabato 28 Aprile: cene nelle case aperte dalle famiglie

Lunedì 28 Maggio: nell’ambito delle iniziative per la Festa dei Vicini CENA DI CONDOMINIO presso Sharing * Ivrea 24 Torino

Venerdì 8 Giugno: durante il Festival Internazionale dell’Oralità Popolare, CENA DI CHIUSURA

Com’è nato

Il progetto “Indovina chi viene a cena?” venne lanciato lo scorso settembre, in occasione dell’edizione 2011 del Festival Internazionale dell’Oralità Popolare, con una cena condivisa che portò in Piazza Carlo Alberto più di cento persone, riunite intorno a un unico tavolo per i piatti preparati dalle famiglie appartenenti alle comunità straniere residenti sul territorio che hanno aderito al progetto.  Dal Marocco e dalla Cina, dalla Romania e dall’Argentina, dall’Albania e dall’Etiopia, storie di viaggi, di terre e di persone da raccontare e condividere: questa l’idea alla base del progetto.

Nei mesi di ottobre e novembre le cene periodiche (una al mese) sono state organizzate nelle case che le famiglie stesse hanno deciso di aprire agli ospiti, di qualsiasi nazionalità: cucina tradizionale dei paesi di origine e l’occasione di condividere un momento di vita reale, aprire un confronto e stabilire un rapporto umano al di là delle presunte diversità culturali. Nel mese di dicembre tutti i partecipanti si sono riuniti. Il 13 Dicembre – Giornata Nazionale della Rete Italiana di Cultura Popolare - tutti i partecipanti, sia ospiti che padroni di casa, si sono ritrovati, idealmente intorno a un unico tavolo, per una cena condivisa, come in una grande famiglia. Cornice della serata è stata la Locanda nel Parco, il ristorante (a prezzi popolarissimi, si mangia con meno di 10 euro) che fa parte de La Casa nel Parco, la struttura realizzata dal Comune di Torino e gestita dalla Fondazione della Comunità di Mirafiori. Un luogo speciale diventato in pochissimo tempo un punto di ritrovo importante per il quartiere e una cornice ideale per il progetto. La serata è stata l’occasione per fare un bilancio dell’esperienza vissuta e decidere insieme di proseguire il percorso programmando una nuova serie di appuntamenti nel 2012. 

Tags: cultura popolare, comunicati