Vivomeglio

Previous Next

La Fondazione CRT anche per il 2019 rinnova il proprio impegno sul tema della disabilità con il bando Vivomeglio, che stanzia oltre 1,4 milioni di Euro per progetti di welfare capaci di migliorare la qualità della vita e il benessere delle persone con disabilità sul territorio del Piemonte e della Valle d’Aosta. 

Enti e associazioni non profit potranno presentare le domande a partire dal 3 giugno e fino al 26 luglio p.v. (alle ore 15.00) tramite questa pagina. 

Ogni singolo progetto può ricevere contributi fino a 30.000 Euro.

Potranno essere finanziati progetti che propongono soluzioni nuove, efficaci e sostenibili per la residenzialità e l’autonomia abitativa, l’integrazione sociale e lavorativa, lo sviluppo delle abilità personali, la valorizzazione delle capacità residue, il sostegno e il supporto di persone affette da disabilità e loro famiglie in tutti gli ambiti in sui si articola la vita quotidiana.

Superano i 23 milioni di Euro le risorse che la Fondazione ha investito per Vivomeglio dal 2005 ad oggi, per un totale di oltre 2.000 interventi finanziati. Nel 2018, in particolare, sono stati sostenuti 154 progetti: dall’avvio di tirocini e borse lavoro, all’integrazione scolastica ed extrascolastica degli allievi disabili; dall’organizzazione di tornei, attività sportive, laboratori teatrali, di cucina, lettura e perfino yoga, ai programmi di pet therapy e musicoterapia; dalle visite ai musei e dalle serate al cinema, ai soggiorni in montagna e al mare; dalla creazione di spazi di ascolto e sostegno psicologico, all’accompagnamento domiciliare e alla preparazione alla vita indipendente.

LE NOVITA’ PER L’EDIZIONE 2019

L’edizione 2019 del bando Vivomeglio introduce alcun elementi innovativi orientati a innescare nelle organizzazioni non profit un processo di cambiamento di strategie, azioni e strumenti al fine di rendere più professionali e strutturate le attività di progettazione degli interventi e di comunicazione dei risultati.

Processo che ha trovato il suo calcio di inizio con il percorso formativo Kick Off: la sfida inizia adesso, realizzato dalla Fondazione CRT nei primi mesi dell’anno corrente e che ha fornito alle organizzazioni partecipanti preziosi strumenti operativi per migliorare la loro capacità di:

  • progettare con maggiore chiarezza di obiettivi, metodologie e indicatori di risultato;
  • valorizzare i vantaggi dell’azione comune attraverso la creazione di reti di partecipazione territoriale strutturate;
  • valutare l’efficacia di ogni singolo step progettuale in termini di fattori di successo e/o fallimento e di sostenibilità futura dei risultati raggiunti.

In altri termini, la capacità di progettare in rete pensando per risultati.

Al fine di favorire questo processo di progettazione in rete la Fondazione CRT offre la possibilità di compilare una scheda informativa  attraverso cui le organizzazioni non profit che si occupano di disabilità – prima dell’inserimento della richiesta di contributo – possono: presentarsi alle altre, dire qual è il loro principale ambito di operatività rispetto al tema della disabilità, proporre un’idea progettale condivisa per individuare potenziali partner con cui realizzarla, dire quali sono i vantaggi attesi dalla realizzazione dell’idea progettuale in rete.

Una volta compilata, la scheda informativa potrà essere restituita in formato .pdf – corredata di Regolamento di utilizzo della piattaforma di condivisione e dell’Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 e della normativa vigente applicabile firmati – all’indirizzo e-mail vivomeglio@fondazionecrt.it per essere condivisa in un’area cloud accessibile cliccando qui. Sarà facoltà dei singoli enti prendere direttamente contatto con le organizzazioni potenzialmente idonee allo sviluppo dell’idea progettuale in rete.

N.B. Si specifica che le schede informative pervenute prive di Regolamento di utilizzo della piattaforma di condivisione e dell’Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 e della normativa vigente applicabile non potranno essere pubblicate.

A partire dal mese di maggio e fino alla chiusura del bando, sarà disponibile anche un servizio di consulenza telefonica per qualsiasi dubbio relativo alla compilazione della domanda di contributo. Il servizio è accessibile digitando il seguente numero di telefono 011-5065251 ed è attivo tutti i giovedì dalle ore 9.30 alle 13 e dalle 15.00 alle 17.00, a partire da giovedì 16 maggio.

L’indirizzo e-mail vivomeglio@fondazionecrt.it è sempre attivo.

Perchè la propia scheda informativa venga pubblicata e condivisa è dunque necessario:

 

BANDO 2019

ll bando VivoMeglio 2019 è aperto. La scadenza per l'invio delle richieste è il 26 luglio 2019 entro ore 15.00.

Per partecipare è necessario: