Progetto Diderot: linea Ascoltar cantando...la Figlia del reggimento!

Previous Next

Che ci fanno un pacifista convinto, un servitore capace di mirabolanti magie ed una marchesa un po' snob nel bel mezzo di un reggimento in Svizzera? Ed un giovane un po' scavezzacollo con un sergente tutto d'un pezzo, ma di buon cuore? E soprattutto cosa ci fa una bellissima ragazza, dal viso angelico, ma dai modi da soldataccio, in mezzo alle truppe?

Lo potrete scoprire solo assistendo ad una rielaborazione de “La figlia del reggimento”, l'opera comica, che Gaetano Donizetti ha scritto nel 1839 a Parigi e che Fondazione Teatro Nuovo di Torino, in collaborazione con Liceo Teatro Nuovo, Accademia Perosi di Biella, La Fabbrica dei suoni di Venasca e l’Associazione Master of Magic, porteranno a Teatro nel 2015 nell’ambito del progetto Diderot.
La realizzazione di scene e costumi è affidata agli allievi del Liceo Teatro Nuovo.

La realizzazione dell'evento prevede 40 spettacoli sul territorio per le scuole del Piemonte e ad Aosta e coinvolgerà 30.000 studenti e circa 80 tra musicisti, attori, ballerini, cantanti lirici e personale tecnico.

Sono previste due rappresentazioni serali aperte al pubblico con ingresso gratuito:


Nella colonna a destra in questa pagina è possibile scaricare l'invito per le raprpesentazioni serali con i dettagli e le informazioni per la prenotazione.

LA TRAMA

La protagonista è Maria, una bellissima ragazza, trovata sul campo di battaglia ed adottata, quando era ancora in fasce, da un intero reggimento. Cresciuta tra tanti soldatacci come padri è diventata un vero maschiaccio, refrattaria ad ogni buona maniera. Alla sua ricerca, però, c'è la marchesa di Berckenfield, accompagnata dal fido segretario Ortensio, che detesta la guerra e chi la fa, e che da buon pacifista dà in smanie solo alla vista di una divisa, figurarsi di un reggimento intero!

Maria, infatti, è la nipote della marchesa e quest'ultima la vuole riportare a casa per darle il titolo che le spetta. A complicare le cose si aggiunge pure Tonio, un giovanotto del paese, così innamorato di Maria da spingersi persino ad arruolarsi nel reggimento pur di conquistarla. Proprio al momento della firma si vede portar via la sua amata dalla marchesa ed in preda alla disperazione giura a se stesso di diventare almeno capitano per poterla sposare.
Veglierà su di lui Sulpizio, un sergente dal gran cuore, che si impegnerà a ricongiungere i due giovani innamorati, anche a costo di allearsi con Ortensio, che considera un damerino con i suoi modi da pacifista. Così, in un susseguirsi di intrecci, dove fa la sua comparsa pure un pizzico di magia grazie a Olivio, aiutante di Ortensio e scaltro prestigiatore, Maria e Tonio potranno finalmente coronare il loro sogno d'amore con la benedizione della marchesa e l'esultanza di tutto il reggimento.

Il progetto didattico e la pièce teatrale sono pensati espressamente per far vivere l’emozione del Teatro ai giovani spettatori, tramite la partecipazione ad uno spettacolo multidisciplinare della durata di circa 65', che avrà come protagonisti attori, cantanti lirici, ballerini e musicisti ed un mago. Durante la rappresentazione le scuole saranno coinvolte direttamente nello spettacolo, tramite scene coreografiche appositamente studiate in platea, sequenze ritmiche di battimano e canti, nei quali saranno coinvolti attivamente anche gli studenti.

DESTINATARI

Circa 30.000 studenti delle scuole primarie e secondarie di Piemonte e Valle d'Aosta.

METODOLOGIA DIDATTICA E TEMPISTICHE

  •  un laboratorio nelle scuole primarie della durata di circa 2 ore con un minimo di 3 classi;

  • la partecipazione ad uno spettacolo presso i vari teatri del Piemonte e della Valle d’Aosta, nel mese di marzo 2015, le cui date definitive saranno indicate non appena ricevuta la disponibilità dei teatri.

 
NUMERO DI INCONTRI E LUOGO
Verrà svolto indicativamente  un incontro per 3 classi nel medesimo giorno, tra novembre/dicembre 2014 e febbraio/marzo 2015, presso la sede della scuola medesima.
 

COMPOSIZIONE DEGLI STUDENTI
Verrà svolto un incontro per gruppi di 3 classi (scuole primarie)

PARTICOLARI NECESSITA' PER LA REALIZZAZIONE DELLA LINEA  

Sarà  necessario uno spazio adeguato ad ospitare 3 classi in contemporanea, un registratore CD ed una eventuale aula con lavagna Lim/Multimediale o aula Musica

MATERIALE DIDATTICO

  • una copia del libretto ai docenti;

  • un cd ad ogni classe.

INFO E REALIZZAZIONE PROGETTUALE

Per informazioni puntuali è necessario contattare il partner operativo che si occupa della realizzazione della linea:

Accademia di Alta Formazione Artistica e Musicale “L. Perosi” onlus di Biella
Sito: www.ascoltarcantando.it
E-mail: ascoltarcantando@gmail.com
Telefono: 015- 29040